Industria farmaceutica

        

La sezione 820.70 (e) del titolo 21 del Codice dei regolamenti federali emanato dalla FDA specifica che "ogni produttore dovrà istituire e mantenere procedure volte a prevenire la contaminazione delle apparecchiature o dei prodotti ad opera di sostanze il cui impiego lascia ragionevolmente prevedere effetti negativi sulla qualità del prodotto".

Nel 2011, l'International Standards Organization (ISO) ha istituito una nuova classe di qualità dell'aria per i produttori di prodotti farmaceutici con gli standard più elevati. La classe 0 è la classe di qualità dell'aria più rigorosa che limita la contaminazione con olio sotto forma di liquido, aerosol e vapore.

Le tecnologie di aria compressa non lubrificata di classe 0 di Ingersoll Rand aiutano i produttori farmaceutici a rispettare questa normativa garantendo che i processi di produzione rimangano al 100% privi di contaminanti creati dal compressore.

Ingersoll Rand offre inoltre soluzioni a noleggio a lungo termine, pacchetti CARE, nonché audit dei sistemi di aria compressa in linea con i requisiti GMP e con le iniziative PAT. Il nostro innovativo strumento Intellisurvey ci permette di monitorare e analizzare le attuali prestazioni dei sistemi ad aria al fine di determinare soluzioni che massimizzeranno l'affidabilità e l'efficienza dei vostri sistemi.

Oltre 145 anni di esperienza al vostro servizio per aiutarvi a migliorare l'affidabilità e il tempo di disponibilità con livelli più elevati di efficienza, minimizzazione dei rischi, riduzione degli sprechi e per soddisfare i vostri obiettivi di sostenibilità. 

In che modo la qualità dell'aria compressa influisce sulle vostre linee di produzione?

Produzione e rivestimento di compresse
L'aria compressa viene spesso usata per depolverizzare le compresse e nebulizzarvi il rivestimento. L'aria non lubrificata al 100% di classe 0 garantisce una maggiore purezza del prodotto ed elimina il rischio di rifiuto e/o i rischi per la salute associati alla contaminazione con olio.

Miscelazione e mantenimento
L'aria compressa viene usata per mantenere la sovrapressurizzazione sui serbatoi di miscelazione e conservazione per garantire l'integrità/sterilità dei prodotti. L'aria non lubrificata al 100% di classe 0 previene il rischio di contaminazione con olio in grado di danneggiare questo delicato equilibrio.

Riempimento, confezionamento e imbottigliamento di prodotti
L'aria compressa ha spesso un contatto diretto con il prodotto e/o l'imballaggio durante il riempimento/dosaggio, il confezionamento in blister e l'imbottigliamento. L'aria non lubrificata al 100% di classe 0 impedisce che la contaminazione da olio venga trasferita direttamente al prodotto.

Applicazioni asettiche
Ogniqualvolta la vostra applicazione richiede aria asettica, è necessaria aria non lubrificata al 100% di classe 0. La contaminazione con olio può impedire un efficace funzionamento dei filtri antipolvere ad alta efficienza. L'aria non lubrificata al 100% di classe 0 garantisce aria costantemente sterile.

                     

        

Contact our experts:

First Name*
Last Name*
Company*
Country
Postal Code*
Email*
Phone*
Request Type*
Comments*